smart%20working%20welfare_edited.jpg

smart & welfare

siamo i tuoi Partner per progettare

il Welfare Aziendale efficace

e lo Smart Working

alcuni dei brand con cui abbiamo lavorato

intesa-san-paolo-1280x720.png
1200px-Logo_della_Mercedes-Benz.svg.png
Logo_Il_Sole_24_Ore.png
Logo_A2A.png
Decathlon-logo-1.jpg
axa_logo_solid_rgb.png
aidp.png
Proponiamo un percorso progettuale operativo, personalizzabile e dedicato ad HR manager e imprenditori, per implementare lo Smart Working e adeguare
i Piani di Welfare Aziendale alla luce delle nuove esigenze
dell’organizzazione efficace del lavoro.
Visione 360°

Un team tutto per te composto da tre professionisti con background sinergici permetterà di identificare le soluzioni più adatte per la tua azienda.

Online

Appuntamenti one-to-one in remoto per rendere agile il nostro affiancamento e la tua partecipazione al progetto, ovunque sia basata la tua azienda e sulla base delle tue disponibilità.

Taglio pratico

Il dialogo diretto con te e gli incontri progettati sulle tue esigenze permettono di affrontare i temi del percorso partendo da situazioni reali e concrete.

smart & welfare

cosa trovi in questo percorso?

8 sessioni da 2 ore l'una, più incontro iniziale e conclusivo
Diritto del Lavoro, Psicologia del Lavoro e Welfare Aziendale
I supporti usati nel percorso sempre a tua disposizione

01

Diritto del Lavoro
La disciplina dello Smart Working tra legislazione e contrattazione 
  • Gli ambiti della disciplina di cui alla legge 81/2017

  • Il ruolo della contrattazione collettiva e le prospettive assorbenti delle relazioni industriali

  • Contrattazione nazionale di settore/comparto, contrattazione aziendale e territoriale

  • Contrattazione individuale nel periodo emergenziale, in assenza di previsioni collettive

  • Lo Smart Working nel quadro di riferimento nazionale ed internazionale

02

Diritto del Lavoro
La disciplina dell‘accordo individuale sullo Smart Working
  • Orario di lavoro, adeguamento alla prestazione in remoto e assenza di vincoli

  • Strumenti di lavoro ordinari e tecnologici per lo svolgimento dell‘attività lavorativa

  • Trattamento economico e normativo, retribuzione, elementi compensativi ed indennitari

  • La disconnessione e le modalità specifiche di gestione ed attuazione

  • L‘esercizio dei poteri datoriali, organizzativi, direttivi, gerarchici e disciplinari

03

Diritto del Lavoro
Salute e sicurezza sul lavoro, controlli a distanza dell‘attività lavorativa
  • L‘articolo 2087 cod. civ., la normazione emergenziale, la legge 81/2017

  • Il luogo di esecuzione della prestazione di lavoro

  • I c.d. “lavoratori fragili“ e la sorveglianza sanitaria eccezionale

  • Poteri/provvedimenti del Garante Privacy e Ispettorato Nazionale/Territoriale del Lavoro

  • Strumenti di controllo, impianti audiovisivi, controlli a distanza

  • I limiti della raccolta e della utilizzabilità dei dati personali dei lavoratori

04

Psicologia del Lavoro
Sentirsi parte dell'azienda
  • Legami forti e legami deboli al lavoro: come vengono impattati con lo SW

  • Favorire e rinforzare i rapporti professionali tra i dipartimenti aziendali

  • La comunicazione interna per tenere unite le persone

  • Trasmettere i valori aziendali per unire le persone

  • Creare occasioni di ascolto delle persone

05

Psicologia del Lavoro
Competenze dello Smart Working
  • Portare il management alla delega

  • Sostenere i collaboratori per una maggior responsabilizzazione

  • La gestione del tempo nel lavoro agile

  • Aiutare le persone a lavorare in modo produttivo e gestire l’overload informativo

  • Favorire un buon work-life balance (sempre più work-life integration)

06

Welfare policy
Il Welfare Aziendale
  • Inquadramento e definizione concettuale del WA nel quadro dell’organizzazione

  • Il quadro normativo e fiscale (TUIR, Agenzia Entrate, INPS, Dottrina)

  • Tipologie di WA: contrattuale, unilaterale, premiale, produttivistico

  • Relazioni Industriali: i contenuti dei principali accordi (benchmark)

  • Perché introdurre programmi di WA (obiettivi e strategie possibili

07

Welfare policy
I vantaggi del WA e i suoi contenuti (beni e servizi)
  • Benefici e opportunità per le Imprese, il Dipendente e il Territorio 

  • Relazione tra WA e politiche retributive (WA e PdR: vantaggi/svantaggi)

  • Contenuti: le iniziative presenti in un Piano di WA

  • Utilizzazione e gradimento delle iniziative di WA

  • Best Practice di Piani di WA

08

Welfare policy
Come realizzare e sviluppare un Piano di WA
  • Le fasi della costruzione di un Piano di WA

  • Gli strumenti di gestione (piattaforme, convenzioni e welfare voucher)

  • Erogazione delle iniziative in forma “chiusa” e “flexible”

  • La governance di un Piano di WA

  • Il mercato dell’erogazione dei servizi di supporto al WA (Provider: come orientarsi)

1517045575973.jpeg

Giovanni Scansani

Laureato in Giurisprudenza, è stato CEO di Società appartenenti a gruppi internazionali attive nei
servizi per il benessere del personale di aziende

e istituzioni pubbliche.

È co-fondatore di Valore Welfare, Società specializzata in piani di Welfare Aziendale.

È Docente a contratto
all’Università Cattolica di Milano dove coordina il Laboratorio “Progettazione dei Piani di Welfare
Aziendale”; Giornalista pubblicista con oltre cento articoli scritti, collabora con testate sull’HR Management.

  • Black Icon LinkedIn
Monica_010_low_edited.jpg

Monica Bormetti

Psicologa, laureata all'Università di Padova. Ha studiato a Parigi e in Nuova Zelanda. Ha lavorato in una startup digitale, per la quale nel 2017 si trasferisce a Budapest

e nello stesso anno apre smartbreak.it con l'obiettivo di fare divulgazione sul benessere digitale. Nel 2018 esce il suo TEDx e nel 2019 pubblica il libro "#Egophonia, gli smartphone fra noi e la vita" per Hoepli. Oggi vive a Milano dove lavora come consulente nella formazione sulla cultura digitale e smart working in azienda.

  • Black Icon LinkedIn
IMG_00051.jpg

Pasquale Dui

Avvocato in Milano, dove opera dal 1982, occupandosi, prevalentemente di diritto civile e diritto del lavoro. Ha sempre affiancato all’attività professionale l’insegnamento universitario, nelle materie del diritto privato e del diritto del lavoro. È Iscritto nell'albo dei Revisori Contabili / Revisori Legali dal 1994. È iscritto nell'albo dei Giornalisti (pubblicisti) dal 1985, collabora continuativamente da oltre 30 anni con il Sole 24 Ore. Ha curato la pubblicazione di 13 libri e di oltre 300 monografie scientifiche/divulgative.

  • Black Icon LinkedIn

chi siamo

Contattaci

Messaggio inviato