SMARTPHONE CHALLENGE

CHALLENGE WEEK:
SOLI 5 GIORNI PER RIEQUILIBRARE IL TUO RAPPORTO COL TELEFONO

Milano, 22 febbraio 2018

Smart Break lancia una challenge per riequilibrare il proprio rapporto con lo smartphone: una sfida al giorno per modificare piccoli comportamenti quotidiani di eccessivo attaccamento al telefono!

SMARTPHONE CHALLENGE

La challenge prevede una piccola sfida al giorno per 5 giorni. Questo serve per andare a impattare diverse aree della nostra vita in cui il telefono spesso ha preso il sopravvento. 

Le sfide:

  1. Spostati senza smartphone
  2. Niente foto per un giorno 
  3. Cancella quell'App che prende la maggior parte del tuo tempo 
  4. Niente smartphone in compagnia 
  5. Osserva il mondo intorno a te e stupisciti

Maggiori dettagli sulle sfide, qui.

LA DIPENDENZA DA SMARTPHONE

Si parla sempre più spesso di dipendenza da smartphone e il problema non riguarda solo i più giovani, infatti i primi a dover dare il buon esempio sono gli adulti. Lo smartphone ha penetrato il mercato in modo estremamente veloce: solo l'iPhone ha raggiungo 50 milioni di utenti in 3 anni, numero che la radio ha impiegato 40 anni a raggiungere.

Alcuni numeri: 

  • Global Mobile Consumer Survey, Deloitte 2016: il 40% delle persone controlla il proprio smartphone nei primi 5 minuti da quando si è svegliato.
  • Ricerca McAfee sull'uso dello smartphone in vacanza, 2000 intervistati: il 69% dei 20 e 30enni dichiara che si sconnetterebbe in vacanza, se non avesse obblighi lavorativi, la percentuale cala al 49% per i 40enni.
  • Ricerca dell' American Psychology Association: Il 43% degli oltre 3500 adulti intervistati risultano essere "controllori costanti" che quindi prendono in mano il proprio smartphone spesso durante la giornata e sono le stesse persone ad avere livelli maggiori di stress nella propria vita. 

Bill Gates e Steve Jobs hanno cresciuto i propri figli senza tecnologia, e questo dovrebbe farci riflettere. L'età media a cui un bambino ha accesso allo smartphone si sta abbassando sempre di più. Genitori e sistema scolastico sono poco preparati ad educare le nuove generazioni ad un uso sano delle tecnologie digitali. Però le ricerche ci dicono che un uso sconsiderato dello smartphone ha diversi effetti:

1. Benessere emotivo e relazionale

Diverse ricerche mostrano una correlazione tra un uso eccessivo dello smartphone, in particolare i social network, e lo sviluppo di sintomi depressivi, leggi qui. Essere connessi nella rete non significa necessariamente essere in connessione con altre persone. Avere lo smartphone sul tavolo, durante una cena in compagnia, crea un elemento di distrazione non indifferen

te che impoverisce lo scambio relazionale di quel momento. Sono sempre più frequenti le scene in cui intere famiglie cenano al ristorante, ognuno concentrato sul proprio device. A tal proposito stanno crescendo i ristoranti che non accettano telefoni al tavolo, leggi qui.

2. Benessere mentale e cognitivo

L'iperstimolazione da smartphone (notifiche e news continue) crea un sovraccarico nel nostro cervello facendolo lavorare in modalità multitasking. Attenzione, memoria e creatività sono le capacità cognitive che più vengono intaccate da un uso eccessivo di dispositivi digitali.

3. Benessere fisico 

La posizione che assumiamo quando controlliamo lo smartphone crea una pressione sulla nostra cervicale che è pari all'avere un bambino di 8 anni posato sul nostro collo (cit. Common Sense Media). 
Non sottovalutiamo inoltre i problemi legati a tendiniti che si sviluppano nel braccio e mano e gli effetti sulle capacità tattili.

Contatti

Smart Break è un progetto che ha l'obiettivo di promuovere un uso consapevole dello smartphone nelle nostre vite.

Monica Bormetti
Dott.ssa in Psicologia
https://www.linkedin.com/in/monicabormetti/

+39 349 097 097 9
monica@smartbreak.it
 

press kit