A Pontedilegno-Tonale ci prendiamo una pausa dallo smartphone e impariamo a gestire in modo consapevole i media digitali. 

Smart Break in collaborazione con il consorzio Pontedilegno-Tonale organizza un weekend con una serie di attività sul tema del digital detox e dell'utilizzo sano degli schermi, al fine di migliorare il benessere degli ospiti. 

Attività del weekend 

guida-genitori-unicef.jpg

GUIDA UNICEF

24/8 h 18
Il presidente Unicef Brescia in collaborazione con gli esperti di Smart Break presenteranno e consegneranno la guida "Parlare ai bambini di internet".

escursione digital detox.jpg

ESCURSIONE

25/8 h 10
Escursione digital detox con la Guida Ambientale Escursionistica Matteo Aielli e la psicologa Monica Bormetti per riconnettersi alla natura e a sé stessi, lontano dagli schermi.

ponte di legno yoga.jpg

YOGA ALL'APERTO

25/8 h 18
Lezione di yoga all'aperto con l'insegnante Giulia Sola, adatta sia a chi pratica già sia a chi vuole approcciarsi per la prima volta alla disciplina.

digital detox workshop.jpg

WORKSHOP

26/8 h 11
Smart Break Workshop per imparare strumenti e tecniche al fine di migliorare l'utilizzo degli schermi nella propria quotidianità ed evitare la "dipendenza da smartphone".

LA LOCALITÁ PONTE DI LEGNO tonale

Il comprensorio turistico Pontedilegno-Tonale è situato al centro delle Alpi, all’interno del Parco Nazionale dello Stelvio e del Parco dell’Adamello, in un territorio di rara bellezza dove dominano ghiacciai perenni, torrenti, vallate fiorite e fitti boschi alpini. 

Dove alloggiare?

Se non hai già un alloggio a Ponte di Legno Tonale trovalo qui

RICHIEDI INFORMAZIONI

Nome *
Nome


COSA DICE CHI SI PRENDE UNA PAUSA DALLO SMARTPHONE

"Faccio spesso queste esperienze. Non sono una grande amante dei social, di internet e robe simili. Purtroppo viviamo un un'epoca in cui se non hai almeno un cellulare in mano non puoi fare nulla e sono costretta ad usare smartphone e pc più di quanto vorrei. Mi piace molto la vostra iniziativa, sopratutto la trovo utile per disintossicarsi da una dipendenza sempre più forte e si riscopre il piacere di guardarsi intorno, di dialogare con le persone e rendersi conto che la vita va vissuta nel reale e non nel virtuale". Elisabetta Curti, nutrizionista

"Avere uno smartphone mi semplifica la vita però prendersi una pausa una volta ogni tanto penso che faccia bene" Benedetto Garfagnoli, vigile del fuoco.

"Sono stata senza campo un giorno, ero in montagna e sono stata benissimo! Nel momento in cui a riacceso il telefono avevo una marea di notifiche...che ansia mi è venuta nel pensare di doverle vedere tutte!" Valeria Guaragno, designer.