Smart Break

di Monica Bormetti
Via Pasteur 4, 20127 
Milano
info@smartbreak.it
349 097 097 9

  • Bianco LinkedIn Icon
  • Bianco YouTube Icona
  • Bianco Instagram Icona
  • Bianco Facebook Icon

Contenuti del sito protetti con Creativitysafe su Blockchain

Dicono di me

marco-benciveng.jpg

Monica è bravissima nel coinvolgere la platea e nel farla riflettere sulle proprie abitudini digitali, spesso inconsapevoli. Le tecnologie non sono “il male”, ma vanno gestite: l’errore più grosso è diventarne dipendenti, se non addirittura schiavi. Un corso Smart Break è utile a tutti: aziende, professionisti, genitori, singoli utenti social. Consigliatissimo

Marco Bencivenga
Direttore quotidiano
@ La Provincia di Cremona

Esprimo i miei più sinceri COMPLIMENTI a Monica Bormetti per il seminario tenuto ieri per conto della Delegazione Lombardia di AIF.... Chiara, diretta, coinvolgente, ha toccato le corde emozionali dei partecipanti arrivando a farci “ragionare” (modalità desueta oramai...) su un tema importante e che riguarda proprio tutti... Da parte mia ho già attivato alcuni consigli venuti fuori tra docente e discenti (molto partecipativi e grazie anche a loro per l’ottima riuscita dell’incontro).

Fulvio Sperduto
Presidente @ Associazione Italiana Formatori in Lombardia

Ci sono persone che hanno una tale sensibilità da intercettare un problema, farlo suo, renderlo comprensibile a chi ascolta senza creare barriere, riuscendo a toccare le diverse note di ognuno di noi. Ecco quello che ho percepito leggendo il libro di Monica. Una scrittura che rende semplice ciò che in questo momento sembra essere complicato da vedere: gli smartphone e il tempo della nostra vita. Ho desiderato subito che Monica fosse ospite e relatrice al mio evento Aperitivo Al Femminile. Il grande ascolto e l'empatia che Monica sa creare ha fatto il resto per rendere quella serata un successo. Ovviamente senza cellulare alla mano.

Alessia Preda
Sales Ambassador
@ Forever Living

Monica è stata ospite nella nostra libreria a Brescia, all’ inizio di giugno. È stata una serata piacevole come certamente lo è lei. 
Interessante è stato capire il vero disagio della nostra dipendenza compulsiva nell’utilizzo dei social e l’importanza di usare il telefono senza abusarne. 
La tecnologia può davvero essere un grande valore aggiunto nelle nostre vite, facilita, abbrevia i tempi, tutto può essere tra le nostre mani ora e subito, ma va sfruttato con intelligenza; questo è il grande messaggio che Monica vuole dare.
Importante e stimolante è stato sicuramente il confronto con il pubblico e l’interazione con l’autrice che ha esaustivamente risposto alle domande. 
È stato un vero piacere ospitarla tra i nostri libri 📚 ♥️

Roberta Serra Tarantola
Owner 
@ Libreria Serra Tarantola
Miriam Signorelli.jpg

Come circolo culturale Minardi a Bergamo abbiamo organizzato una serata con Smart Break sul tema dell'uso che facciamo dello smartphone ed è stato un piacere collaborare con Monica Bormetti per questo momento di riflessione molto interessante.
È stata una conferenza molto partecipata e ben gradita da tutti gli intervenuti. 
Monica Bormetti ci ha intrattenuto con ottime capacità di coinvolgimento ed apertura alla discussione. Tutto ciò ha permesso anche una certa interazione con tutti gli intervenuti con piena soddisfazione di noi organizzatori. 
Grazie infinite, Monica, per aver accettato di collaborare con il nostro circolo culturale Minardi, che si propone di percorrere questo percorso in futuro al fianco di Smartbreak in Bergamo.

Miriam Signorelli
Coordinatrice
@ Circolo Culturale Minardi

Conosco Monica da molti anni ed in ogni occasione in cui abbiamo potuto collaborare si è dimostrata professionale, versatile e piena di idee. Se oggi potessi scegliere qualcuno da inserire nel mio team, sarebbe sicuramente in cima alla lista! Utilissimo e consigliatissimo!

Silvia Girolamo
HR Recruiter
@ Randstad

L'autrice affronta con intelligenza il nostro rapporto con questi strumenti e come esso possa degenerare in dipendenza, e offre svariati spunti e metodi per evitare che ciò avvenga. Riesce tuttavia a farlo senza sconfinare nell'anti-tecnologia, perché l'intento non è quello di dipingere lo smartphone come il male dei nostri tempi, questo libro non vuole essere la solita tediosa e qualunquista ramanzina contro la modernità e per il ritorno ai bei tempi andati che tante volte, ironicamente, troviamo perfino sugli stessi social network. Si tratta in un certo senso di una guida, che con grande lucidità ci mostra come continuare a sfruttare l'enorme potenzialità che questi dispositivi - e più in generale la stessa internet - hanno da offrire, senza perderci completamente nel processo.

Davide Bertolini 
System Administrator
@ Engineering Ingegneria Informatica Spa

Serata divertente che nasce da un'ottima idea, ovvero lasciare il cellulare in un angolo e ignorarlo tutta sera. Molte persone interessanti e molto spunti di conversazione. Sicuramente da ripetere.

Corrado degl'Incerti Tocci
Co-Founder & CEO
@ StAR
federica martinelli.jpg

Progetto interessantissimo su un argomento di estrema attualità. Grazie Monica, che con competenza e chiarezza ci metti davanti allo specchio della nostra dipendenza digitale, facendoci capire i meccanismi che la causano e quindi aiutandoci a disinnescarli.

Federica Martinelli
Coordinatrice di produzione
@ Lungta film srl

Grandissima iniziativa, condividiamo in pieno :)

Dall'incontro con Monica sono nate tante idee, spunti e anche un articolo su Corriere Innovazione.

Jacopo Verdesca
Co-Founder
@ Le Loo App

Monica e SmartBreak sono stata una piacevolissima scoperta e spero di poter collaborare di nuovo con lei. Non è facile infatti trovare persone disposte ad imparare e ad interessarsi ad argomenti così complessi e mutevoli come quelli connessi alla vita digitale e alla sua evoluzione e Monica ci riesce con una semplicità ed un'immediatezza che sono davvero preziose di questi tempi. Quindi grazie a Monica e a Smartbreak :)

Debora Barletta
Local coordinator
@ No Hate Speech Movement

Ho conosciuto Monica e smartbreak grazie al TEDxDarsena e ho anche avuto il piacere di aiutarla a preparare il suo discorso in quella occasione. Mi ha aperto gli occhi su come bombardavo inutilmente la mente di nozioni e notifiche a sui social. Ora sono molto più consapevole che per passare il tempo posso fare qualcosa di molto più costruttivo: far riposare la mente! :)

Giorgio Fighera
Consulente speaker
@ TedX Darsena

La conoscenza di Monica risale a una decina di anni fa: con lei ho condiviso un'esperienza di formazione dalla quale è poi nata un'amicizia. Ho quindi visto nascere e crescere l'idea di Smart Break e avuto il piacere di partecipare a due delle esperienze da lei organizzate: una conferenza dal titolo "Come non farsi manipolare dallo smartphone" e l'evento "Human Library". Entrambi, tenutisi presso il Circolo culturale Minardi di Bergamo, sono stati piacevoli e arricchenti momenti organizzati con passione e grande professionalità! Alla prossima Monica!

Silvia Ferri
Assistente Sociale

Il giorno 26 agosto ho partecipato all'evento "controllare sempre lo smartphone ti rende più felice? ". Evento molto interessante nel quale Monica ha spiegato al meglio i rischi del continuo utilizzo dello Smartphone, delucidando alcuni aspetti della vita che ci passano in secondo piano. Ciò che mi è rimasto impresso è l'importanza di non stare sempre attaccati allo smartphone ma godersi ciò che ci circonda, in ogni momento della giornata, soprattutto nei momenti di svago cosa che oggi giorno si è persa.

Paola Tomasi
Educatrice @ Scuola materna

Monica has been a student of mine in Playback Theatre school. She demonstrated to be a reliable, passionate, competent professional. A curios person, who never stops studying in order to make her preparation wider and wider. She can easily blend her theoretical knowledge with her different life experiences in a consistent, effective way. Her study path in Playback Theatre and action methods, furthermore, gave her a solid foundation about group managing and facilitation.

Davide MottaCristian Breviario
Founding Partner @ DLM Studio associato psicologi del lavoro

Ho lavorato per vari anni con Monica nella cooperativa comunitàprogetto. Un'ottima professionista sempre attenta alle domandedelle persone con cui lavora. Ha eccellenti competenze relazionali sia nell'ascolto che nella pratica risoluzione di problemi.

Paolo Scarano 
Head of HR
@ Comunità Progetto

Ho partecipato all'evento "Human Library" organizzato da Smart Break in Bergamo. Una piacevole fruizione diretta di storie di vita, ottimamente organizzato e gestito. Complimenti per l'idea, per la proposta culturale e per l'evento a cui spero di poter partecipare nuovamente.

Fabio Amati 

Prima esperienza di human library e sono tornata a casa ricca di storie e testimonianze e insegnamenti...una condivisione speciale e di qualità e la respirazione preziosa di emozioni forti sia per chi si raccontava sia per chi ascoltava...

Lucia Mauro

Monica è stata guest speaker per il consueto All Hands del mese di Luglio a Deliveroo Italy. Insieme al fratello Matteo, ci ha raccontato come il suo obiettivo sia quello di promuovere un uso consapevole dei dispositivi digitali, poiché tra le tante informazioni condivise, 2617 è il numero di volte che in media le persone toccano il proprio cellulare ogni giorno. Già solo il chiederci di posare tutti i nostri cellulari all’interno di scatole, poste al centro dei tavoli ha creato risatine incredule ma anche molta curiosità in tutti noi. In meno di un’ora ci è stata data la possibilità di riflettere su quale sia il personale rapporto con il cellulare e con esso provare già a capire come nella pratica si potrebbe limitarne il suo uso quotidianamente con regole semplicissime. Grazie dunque Monica ancora per esserci venuta a trovare e sappi che i tuoi box porta cellulare da oggi sono disposti in alcune delle nostre meeting rooms! 

Vanessa Lancini 
People Admin Associate
@ Deliveroo

Ho letto il suo libro #Egophonia. Da mamma di due adolescenti posso dire che mi è stato utile perché RICCO di spunti di riflessione. Probabilmente tutti dovremmo vivere la stessa esperienza dell'autrice: essere colta da un acquazzone tropicale che ha messo ko il nostro i-phone ! Potremmo "realizzare" quanto tempo "...del nostro tempo.." è social e quanto poco tempo sia destinato a riflessione e condivisione sana, stile " vecchi tempi"

Rosita Lauria 
Business Development Specialist @ Bridge Partners®

Monica è una collega che stimo e che affronta questo tema con spessore e debiti riferimento scientifici. Ho avuto il piacere di essere intervistato da lei per poi ritrovare non solo il contenuto del l'intervista nei video e post, ma ulteriori approfondimenti: uno sguardo competente e aperto a pluralità di punti di vista senza rinunciare al rigore scientifico.

Paolo Lanciani
Psicologo del lavoro
@ DLM Studio associato

Ho conosciuto Monica a Venezia durante gli Agile Business Day 2019, e ho avuto modo di seguire il suo talk.

Lavorando nell'IT da più di 10 anni, mi sento coinvolto in prima persona nel capire quali impatti il mio settore sta avendo nella vita delle persone. Ed è per questo che ho ascoltato il talk di Monica, con grande attenzione.

Il talk mette in risalto come la creatività, la concentrazione e la gestione del tempo possano essere impattate negativamente da un cattivo uso del digitale (es. lo smartphone!).

Seguirò sicuramente la sua pagina e il suo podcast, per approfondire il tema!

Massimo Lavelli
Front-end developer
@ TamTamy Reply
Silvia Jazzarelli.jpg

Ho conosciuto monica proprio perché attratta dal suo progetto Smartbreak.
Quando l’ho incontrata la prima volta sono rimasta colpita dalla sua storia, motore del suo progetto. Monica guarda avanti, e proprio perché è giovane si impegna per cambiare le cose! 
Poco tempo dopo l’ho rivista sul palco del TedXDarsena e ho capito che la sua determinazione la porterà lontano!

Silvia Jazzarelli
Founder
@ J-Think

Un libro interessante e scritto molto bene: lo stile colloquiale ed accattivante sostiene concetti importanti e ben documentati. Una chiave di lettura per rendere consapevoli comportamenti talmente quotidiani da essere diventati per lo più invisibili, come "l'acqua per i pesci".
Lo consiglio caldamente sia per chi vuole farsi un'idea precisa di come la tecnologia influisca, forse anche plasmi, il nostro modo di pensare, sia per chi si rende conto di essere fortissimamente incollato al suo smartphone e si domanda: e ora?

Stefano Bani
Office Manager
@ Engel & Völkers

Ho conosciuto Monica in occasione di un evento di Comehome dove illustrava il suo progetto e le conseguenze negative dell’uso odierno del cellulare e le strategie per limitarle. Serata interessantissima , ho fatto tesoro di molte informazioni e spunti di riflessione che sto condividendo a mia volta. Il giorno dopo ho organizzato anche un aperitivo senza uso del cellulare ben riuscito e quindi nel mio piccolo ho cercato già anch’io di sensibilizzare💪🏼😉Monica grande professionista , semplice e chiara nel contatto umano e nell’esporre 🔝😊

Brunella Cambareri
Consulente
@ Herbalife Nutrition

Ho appena sentito il video TEDX su 
Il potere creativo del non fare nulla di Monica Bormetti. Mi sino risa conto di quante opportunità di creare cose nuove perdiamo solo per non fare un uso consapevole dello smartphone. I tempi " morti " ci danno tante opportunità di essere creativi ... e quante volte non l'approffitiamo per guardaré qualsiasi cosa sul telefono. Grazie Mónica!

Daniela Martinèz
Partners manager
@ Booking.com

Monica ha effettuato uno speech nell’azienda in cui lavoro.

È stato utile avere tramite la sua presentazione, un momento di riflessione su quelle che sono le abitudini digitali e come impattano sulla nostra vita, in particolare sulla nostra creatività.
Ho apprezzato anche la parte dedicata ai piccoli consigli da mettere in atto nel quotidiano, che da quel giorno sto seguendo pedissequamente :)

Davide Pucillo
E-learning
@ Docebo

Conosco Monica da molti anni e ho sempre apprezzato la sua curiosità e la sua intraprendenza, nonostante la sua giovane età ha accumulato numerose esperienze lavorative che le hanno concesso di relazionarsi con persone diverse per età, cultura ed estrazione sociale. La passione per il suo lavoro la spinge costantemente ad essere una professionista aggiornata e attenta alle necessità e ai bisogni della società moderna. Ho assistito a più conferenze sul tema del digital detox rivolte sia ad un pubblico adulto sia ad adolescenti in contesti scolastici ed in entrambi i casi Monica è stata in grado di catturare l'attenzione dei suoi interlocutori spiegando in maniera concisa e "scientifica" i pro e i contro dell'uso/abuso degli smartphone e dei social network nella nostra quotidianità, il tutto senza demonizzare il progresso tecnologico. Ottimi i suoi consigli...Monica non solo ci invita a riflettere sulla dipendenza dallo smartphone, ma offre degli ottimi spunti per rieducare le nostre menti ad essere più creative e più produttive! Provare per credere!

Fabiana Riva
Insegnante
@ Istituto Aeronautico Locatelli

Monica è una collega che conosco da tanti anni e da sempre nel suo lavoro ha impiegato competenze, abilità ed esperienze maturate nel corso della sua vita. Il suo lavoro dimostra quanto impegno lei impieghi in tutto ciò che fa. E cosa ancora più importante prima di affrontare un argomento lo studia, si confronta e si basa sempre su dati scientifici.. insomma nulla è mai lasciato al caso.. il tutto con l’apertura mentale che la rappresenta da sempre. Ho collaborato e lavorato insieme a lei in passato e ho una grandissima stima di lei. Il suo blog è sempre pieno di notizie interessanti e io stessa utilizzo alcuni suoi video nel mio lavoro!
Utilissimo e consigliatissimo!

Ambra Cascioferro
Psicoterapeuta freelancer

Ho partecipato all'evento del 26 agosto a Ponte di Legno e l'ho trovato molto interessante. Monica ha affrontato le problematiche connesse all'utilizzo degli strumenti informatici con una preparazione estremamente rigorosa. Il suo studio sull'argomento ha suscitato in me molto interesse e dalle sue argomentazioni ho tratto molteplici spunti per modificare i miei atteggiamenti relativi all'uso/abuso degli strumenti informatici che ormai fanno parte del mio quotidiano. Brava Monica! Sarebbe utile un Tuo intervento nelle scuole, affinché i ragazzi prendano coscienza dell'argomento....

Anna Giuseppina Bernardini
Avvocato freelancer

Ho partecipato all'esperimento "saresti capace di passare una giornata dove non c'e' campo?": Quindi ho trascorso una giornata lontana dal mio cellulare! in mattinata mi sono riposata da tutto e da tutti ed e' stato rigenerante, nel pomeriggio ho staccato trascorrendo un bel pomeriggio con mia figlia! Da rifare e provarci per ancora piu' tempo!!!!

Ines Di Siero 
mamma

Ho collaborato con Monica in un percorso di formazione alPlayback Theatre: ho apprezzato molto la sua capacità dianalizzare i bisogni in maniera critica per poter offrire unarisposta efficace e personalizzata, unita alla semplicità echiarezza con cui Monica è in grado di trasmettere i contenuti.

Stefania Vianello
Psicologa clinica freelancer

Interessante viaggio alla scoperta del rapporto uomo/cellulare. Molto utili i consigli pratici per limitare la dipendenza dai device elettronici e per aumentare la propria produttività. Di facile lettura.

Roberto Menici 
Sindaco
@ Comune di Temù (BS)

Un libro interessante e scritto molto bene: lo stile colloquiale ed accattivante sostiene concetti importanti e ben documentati. Una chiave di lettura per rendere consapevoli comportamenti talmente quotidiani da essere diventati per lo più invisibili, come "l'acqua per i pesci".
Lo consiglio caldamente sia per chi vuole farsi un'idea precisa di come la tecnologia influisca, forse anche plasmi, il nostro modo di pensare, sia per chi si rende conto di essere fortissimamente incollato al suo smartphone e si domanda: e ora?

Federico Andreazzoli
Educatore

Presente al seminario tenuto in occasione di Chiarissima, l'ho trovato molto interessante e lo consiglio vivamente a tutti. Occorre cominciare a riflettere sull'(ab)uso di questo oggetto.

Luca Migliori

I’ve had the pleasure of inviting Monica as a speaker for a Lunch & Learn session at Docebo, where I'm in charge of training activities. She talked to us about three main skills that humans need to preserve and develop in order to be successful in their future and how they are related to smartphone usage. Her speech was more than interesting for all. Time is one of the most important resources in our life. It is limited and that is why we need to take care of how we spend it. I definitely recommend Monica if you are looking for a senior consultant fo face these topics.

Carmen Mennonna
Global Training Advisor 
@ Docebo

Monica Bormetti è una professionista molto preparata e competente. Lo si evince anche leggendo il suo libro #Egophonia, nel quale - in modo mai catastrofico ma sempre propositivo - analizza il nostro rapporto con lo smartphone. Oltre ad una panoramica molto attenta dell’impatto sui nostri comportamenti (e sul nostro modo di relazionarci e pensare), l’autrice offre preziosi spunti di riflessione, esercizi, test e consigli per il digital detox. Ho avuto il piacere di supportarla nella presentazione del suo saggio nella libreria Serra Tarantola a Brescia e ho notato come Monica abbia saputo essere chiara, empatica e coinvolgente, rispondendo ai dubbi e alle curiosità dei partecipanti, i quali poi sono stati coinvolti anche in un aperitivo senza cellulare. Bravissima, consiglio decisamente il suo libro e anche i suoi corsi per le aziende

Francesca Renica
giornalista
@ Il giornale di Brescia

Ho voluto incontrare Monica qualche mese fa perché ero interessato al topic di cui è esperta: digital detox. Dopo averla conosciuta e scoperto il suo modo di affrontare l'argomento, sono rimasto affascinato. L'ho intervistata per una rivista e sono stato coinvolto nel progetto del suo libro #Egophonia. Si tratta di un piccolo gioiello nel panorama editoriale italiano. Contemporaneo e ricco di spunti su tematiche ancora tutte da esplorare. Leggetelo!

Luca Maniscalco
Digital Coordinator
@ SDA Bocconi
claudio claps.jpeg

Ho partecipato recentemente all'aperitivo Smart Break "no phone" e mi sono divertito tantissimo. Ormai non ci rendiamo più conto di quanto siamo diventati dipendenti dagli smartphone. Eventi come questi ti fanno riaprire gli occhi per un paio d'ore. Molto carino il gioco/quiz proposto da Monica, un ottimo modo di intavolare discussioni interessanti e utili sul tema. Non vedo l'ora di vedere il ted talk che purtroppo mi sono perso. Grande Monica, continua cosi.
Ps. carino anche il locale che ha ospitato l'evento, il Ghe Pensi Mi

Claudio Claps
Marketing manager

I worked in the same team of trainers with Monica in Youth Express Network's Training of trainers "Inclusion Lab II" in Milcoveni, Romania. Monica is very emphatic trainer, well organized, structured and with a focus on participants needs. She brings to the team her expertise of group dynamics, non-formal education methods and has the ability to plan, implement and evaluate training activities according to the learning objectives set. Working with her was a great learning experience!

Mirela Lupu
Projects Coordinator
@ Institute for Youth

Tra le cose che mi sono piaciute di questo libro - gli argomenti, la scrittura fluida, i concetti espressi in modo chiaro - c'è la schietta volontà di non demonizzare i nuovi media, ma di fornire al lettore gli strumenti per comprenderli e utilizzarli al meglio. All''interno del testo sono spiegati in modo esaustivo e semplice alcuni dei meccanismi che innescano dipendenza da schermi; le applicazione che possiamo scegliere e quelle che forse è meglio eliminare; che cosa succede alla nostra mente quando ci perdiamo nello smartphone e molto altro. è un libro attuale e utilissimo, dovrebbero leggerlo tutti.

Beatrice Galluzzi
Giornalista e scrittrice

Ho appena concluso il libro #Egophonia, dove Monica parla del nostro rapporto con il mondo della virtualità. La tecnologia è un grande alleato, ma può anche diventare un nemico quando ci troviamo a farne un uso smodato ed incontrollato, spesso senza rendercene nemmeno conto, poiché toccare lo schermo del nostro smartphone è diventato un gesto automatico ed inconsapevole.
Non sappiamo più annoiarci! Non sappiamo più stare senza smartphone, nemmeno mentre siamo a tavola!
E proprio i creatori di app, con qualche accorgimento, sanno influenzare il nostro comportamento e ci spingono a stare più tempo attaccati allo smartphone.
Il libro offre interessanti spunti di riflessione. Consigliatissimo! Lo dovrebbero leggere tutti i possessori di smartphone.

Chiara Talmelli
Assistente direzione 
@ Ski School Pontedilegno

Ho assistito sabato all’intervento di Monica Bormetti,su un uso sano dello smartphone..Interessante e coinvolgente!! Ci ha portati,in una serie di passaggi ben articolati,a comprendere dipendenze e false percezioni che spesso mettiamo in atto usando i nostri smartphone.

Pietro Possanzini

Ho avuto il piacere di conoscere Monica Bormetti e il suo progetto in occasione del Festival delle emozioni a Terracina.
Oltre ad essere una persona piacevolissima, è una professionista molto in gamba ed è stato un piacere ascoltarla. Tutto il pubblico ha partecipato attivamente e con interesse.
Abbiamo tutti un grande bisogno di strutturare in maniera sana il nostro rapporto con lo smartphone. E Monica ha raccolto questa esigenza con grande professionalità, passione e lungimiranza.
Le auguro una carriera ricca di successi!

Irene Chinappi  
Giornalista

Ho partecipato alla serata sull'uso consapevole dello smartphone organizzata da Smart Break in cui c'era il prof. Simeone come ospite. È stata una serata molto interessante e piacevole in cui ho potuto prendere spunto per un utilizzo sano dello smartphone e dei dispositivi digitali sia per noi genitori che per i nostri bambini. Complimenti al prof. Simeone e anche a Monica, i quali sono molto preparati su questo tema e disponibili a dare consigli indubbiamente utili anche in termini pratici. 
Grazie.

Lorena Rota
mamma

Ho partecipato alla prima serata “quiz” organizzata da Smart Break trovandola divertentissima e formativa. 
Credo che i promotori del progetto abbiano trovato un modo decisamente funzionale per sensibilizzare il pubblico sull’uso consapevole degli smartphone e dei social. 
Le domande del quiz, intriganti e capaci di mettere in difficoltà anche chi lavora quotidianamente sul web, sono state utilissime non solo per porre l’accento su alcune abitudini allarmati che la società sta assimilando attraverso i propri smart device, ma anche per sfatare alcuni falsi miti legati alla tecnologia. 
Assolutamente consiglaito!

Alice Bacchini
Freelancer Copywriter

Piacevolissima serata a Carloforte, martedì 12 settembre scorso, nella cornice spettacolare della Residenza A Cova di Francesca Spiritelli, da cui si ha l'impressione di poter volare sino al mare. Luogo davvero ideale per parlare di identità e di capacità di riconnettersi con se stessi, prendendo coscienza del fatto che stare costantemente in contatto con il mondo, soprattutto virtuale, ci allontana dal mondo che vive dentro di noi e che spesso - frastornati - non riusciamo ad ascoltare. Grazie a Monica Bormetti che ha dialogato con Luca Navarra (antropologo e scrittore) in maniera estremamente chiara e diretta, lasciando a noi molti spunti su cui riflettere. Incontro da proporre nelle scuole.

Lorenza Garbarino

Trovo questa pagina interessante, Monica va ad approfondire l'argomento con delle tematiche che al giorno d'oggi non vengono sempre ben valutate / considerate. La premio per i suoi discorsi schematici, mai banali e questa belll'idea di portare la gente a riflettere sull'uso della tecnologia digitale.

Roberta Clerici

Non ho conosciuto Monica grazie ai social ma alla vita di tutti i giorni🤗 ad un incontro di lavoro di 2 anni fa circa e sono molto onorato di aver preso parte alla iniziativa Human Library in collaborazione con Smart Break. 
Un progetto molto attuale. Sabato 6 ottobre ho partecipato come Libro Vivente alla Human Library Bergamo ... iniziativa davvero UNICA! 
Confido in Monica per un proseguo dell'iniziativa organizzata insieme al Circolo culturale Minardi con grande professionalità e merito. 
Il successo di Human Library si è vissuto in pieno durante la giornata; per chi ha avuto la fortuna di poter partecipare , sia come lettore che come libro vivente, ha assaporato emozioni speciali;per chi non c'era consiglio di partecipare alla prossima edizione della Human Library per scoprirle.
Grazie per questa possibilità Monica e Smart Break 
👏👏👏👏

p.s. 😉Alla prossima edizione, se è possibile, mi piacerebbe partecipare ancora come Libro vivente...ci conto 🤗 
Ancora complimenti per tutto.

Cristian Breviario
Imprenditore digitale 

Monica ha lavorato nell'Equipe del Laboratorio di Quartiere Mazzini a Milano. L'equipe era incaricata del Piano di accompagnamento sociale e Monica ho svolto il ruolo di Psicologa di Comunità. Nei diversi anni che ha lavorato con noi, ho potuto apprezzare la sua competenza professionale, le sue capacità relazionali e il suo smart thinking.

Raffaello Martini 
Direttore @ Martini Associati psicologia di comunità

Monica ha scritto un testo chiaro, equilibrato ed esaustivo su un tema complicato, su cui troppo spesso si passa dall'allarmismo alla superficialità. Consigliato!

Nicola Bruno
Giornalista & Co- Founder
@ Dataninga.it

Ho partecipato ad una presentazione di Smart Break al Festival Chiarissima ed è stata un’esperienza illuminante. 
Sebbene gli effetti causati da un cattivo uso dello smartphone siano quotidianamente sotto i nostri occhi facciamo fatica a riconoscerli e soprattutto ci può risultare difficile fare qualcosa di concreto per agire sulle nostre abitudini.

Il fatto che mi sia venuta voglia di condividere il contenuto del seminario con altre persone come i colleghi dell’ufficio dimostra l’efficacia della capacità comunicativa di Monica su questo tema.

Sono uscita dal seminario con molti buoni propositi su come migliorare il mio utilizzo dello Smartphone. Certo le abitudini non si cambiano da un giorno con l’altro ma ci si può lavorare!

Sara Raccagni