top of page

Dipendenza da cellulare: ne soffri?

Aggiornamento: 18 dic 2023

Hai mai sentito quel fastidioso brivido di panico quando ti rendi conto di aver dimenticato il cellulare a casa? O forse controlli compulsivamente le notifiche ogni pochi minuti, anche quando non suona alcun avviso? Se ti riconosci in queste situazioni, potresti sentire di essere vicino ad una dipendenza da cellulare. In questo articolo, esploreremo cosa significa veramente essere dipendenti dal cellulare, i sintomi correlati e come affrontare questa crescente problematica.



Cosa si intende per dipendenza da cellulare

La dipendenza da cellulare, da un punto di vista clinico, non possiamo dire che effettivamente esista. Tant’è che nella comunità scientifica c’è forte disaccordo sull’uso di questo termine. Certo è che a volte noi o le persone intorno a noi, tendiamo ad usare lo smartphone in modo un po’ compulsivo, irrazionale e quasi morboso.


A livello più comune è nato un termine negli ultimi anni che ben descrive quella sensazione di dover avere sempre il cellulare a portata di mano: “nomofobia”. La parola "nomofobia" deriva dall'abbreviazione di "no mobile phone phobia" e indica la paura di restare senza cellulare o di non poterlo utilizzare. Questo termine ha assunto una rilevanza significativa poiché la tecnologia mobile è diventata parte integrante della nostra vita quotidiana.

La Nomofobia

La nomofobia si manifesta attraverso l'ansia e lo stress causati dalla mancanza del proprio smartphone. Questa condizione può compromettere la qualità della vita e influire negativamente sulle relazioni personali e professionali. Le persone in uno stato di nomofobia possono sperimentare sintomi fisici e psicologici, come palpitazioni, sudorazione e irritabilità, quando sono impossibilitate a utilizzare il loro cellulare.

Quali sono i sintomi della dipendenza da smartphone

Benché clinicamente il tema della dipendenza da smartphone sia delicato e pieno di sfaccettature, vediamo qui alcuni aspetti più caratteristici delle persone che in qualche modo si sentono dipendenti dal cellulare.


Alcuni dei più comuni includono:


Compulsivo controllo del cellulare

Verificare costantemente il telefono anche in assenza di notifiche.

Isolamento sociale

Preferire l'interazione online rispetto a quella faccia a faccia.

Disturbi del sonno

Utilizzare il cellulare fino a tarda notte, compromettendo il riposo.

Ansia e irritabilità

Sentirsi agitati o irritati quando il cellulare non è disponibile.

Diminuzione delle prestazioni lavorative o accademiche

L’impatto arriva ad influire negativamente sulle responsabilità quotidiane.

Cosa provoca stare troppo al cellulare? Utilizzare in modo eccessivo il cellulare può causare problemi fisici come mal di testa, affaticamento visivo e disturbi del sonno. Inoltre, può portare a una maggiore esposizione alle radiazioni elettromagnetiche, con potenziali effetti a lungo termine sulla salute.

Usare il cellulare fa male? La risposta è complessa e dipende dall'uso che se ne fa. L'utilizzo moderato del cellulare non è generalmente dannoso, ma l'abuso cronico può avere impatti negativi sulla salute mentale e fisica. È essenziale trovare un equilibrio sano tra l'utilizzo del cellulare e il benessere generale.

Come capire se sei dipendente dal cellulare

Per capire se sei dipendente dal cellulare, potresti iniziare chiederti:

  1. Quante ore al giorno trascorro al telefono?

  2. Mi sento ansioso se mi allontano dal cellulare?

  3. Il mio utilizzo del cellulare interferisce con le mie responsabilità quotidiane?

  4. Preferisco interagire online piuttosto che di persona?

Rispondere sinceramente a queste domande può fornire indicazioni sulla tua relazione con il cellulare.

Come si cura la dipendenza da cellulare

Affrontare la dipendenza da cellulare richiede consapevolezza e impegno.

Nella scaletta hai inserito “video iniziale” > intendi che potrei fare un video all’inizio di questo paragrafo in cui spiego delle cose su come curare la dipendenza da cellulare?

Premetto che per portare ad un cambiamento davvero significativo e d’impatto nella tua vita, il lavoro da fare è personalizzato e quindi non c’è la lista di pillole magiche che funzionano per tuttə allo stesso modo. Però ci sono delle indicazioni su cui puoi iniziare ad agire.

Qui ti do alcune indicazioni da adattare al tuo caso:

  1. Stabilire limiti di utilizzo del tuo smartphone Impostare limiti di tempo e spazio per l'utilizzo quotidiano del cellulare è un passaggio che ti porta ad avere più consapevolezza dei tuoi automatismi e inizia a farti prendere degli spazi in cui stacchi questa sorta di cordone ombelicale che si è creato con lo strumento. Ti faccio alcuni esempi che i miei e le mie clienti spesso usano: niente cellulare in camera da letto, niente dispositivi digitali durante i pasti, niente schermi nell’ultima ora prima di andare a dormire, niente smartphone sulla scrivania mentre si lavora a meno che non se ne abbia strettamente bisogno in quel momento.

  2. Promuovere l'interazione sociale offline Dedica tempo alle relazioni faccia a faccia, sia nella vita privata che in quella professionale. È vero che fare riunioni online è più pratico e veloce e che stare di fronte ad uno schermo spesso è meno impegnativo che non avere qualcuno in carne e ossa di fronte a sé. Ma rischiamo di perderci una parte importante di interazione umana. Quindi soprattutto se per lavoro o studio passi tanto tempo di fronte ad uno schermo, nel tuo tempo libero organizzati attività con altre persone in forma analogica.

  3. Praticare la disconnessione Fissa periodi senza cellulare per favorire il rilassamento e la riflessione. Possono essere periodi più o meno lunghi. Io per esempio organizzo retreat digital detox dai 2 ai 7 giorni, per gruppi di persone che desiderano portare un cambiamento nelle proprie abitudini digitali e lavorare sulla propria crescita personale. Richiede organizzazione, perché non possiamo sparire da un momento all’altro per le persone della nostra vita, ma staccare dai dispositivi anche solo 48h porta enormi benefici.

  4. Cercare supporto professionale In casi gravi, la consulenza psicologica può essere preziosa. Ci sono dei passi nella nostra vita che possiamo sicuramente compiere da soli e da sole, ma con l’aiuto di qualcuno diventa tutto più leggero, veloce e d’impatto. Quindi se ti rendi conto che i tre suggerimenti sopra sono difficile per te da portare avanti, chiedi aiuto.

In conclusione, riconoscere e affrontare la dipendenza da cellulare è cruciale per mantenere un equilibrio sano nella vita di tutti i giorni. Trovare il giusto equilibrio tra l'utilizzo del cellulare e il benessere personale è essenziale per preservare la salute mentale e fisica in un'era sempre più connessa.



Komentáře


bottom of page