top of page

Soffro di mancanza di motivazione: perché hai detto almeno una volta questa frase

Ti sei mai trovata o trovato in quella condizione per cui non hai voglia di fare ciò che dovresti fare? Oppure anche ciò che pensi sia opportuno fare. Per esempio: sai che alzarti al mattino un po' prima per fare attività fisica o per meditare ti farebbe bene, ma non hai la motivazione per farlo.


La mancanza di motivazione è un problema comune che molti di noi hanno sperimentato almeno una volta nella vita. In questo articolo, esploreremo cosa si intende con "soffro di mancanza di motivazione" e cercheremo di capire le ragioni dietro questa affermazione così diffusa, per scardinarla.


Cos'è la Motivazione

La motivazione è la forza trainante che ci spinge a compiere azioni, raggiungere obiettivi e perseguire i nostri sogni. Secondo la Teoria dell'autodeterminazione può essere divisa in motivazione intrinseca, che proviene da dentro di noi, e motivazione estrinseca, legata a ricompense esterne.


La principale differenza tra motivazione intrinseca ed estrinseca risiede nelle fonti che guidano il comportamento.

  • Motivazione Intrinseca: Guidata da fattori interni come il piacere, l'interesse e la soddisfazione personale. L'individuo intrinsecamente motivato trova gioia nell'atto stesso di compiere l'attività.

  • Motivazione Estrinseca: Derivante da incentivi esterni come ricompense o punizioni. L'individuo estrinsecamente motivato agisce per ottenere qualcosa al di fuori dell'attività stessa, come riconoscimento, denaro o successo.


La presenza di una motivazione forte è fondamentale per mantenere uno stile di vita equilibrato e realizzare il nostro potenziale.



Cosa significa non avere mai voglia di fare niente?

Chi soffre di mancanza di motivazione spesso si ritrova a vivere giornate in cui sembra impossibile trovare la forza di fare qualcosa. Questa situazione può influire negativamente sulla produttività, sulla salute mentale e sul benessere generale. Capire cosa significa vivere in questo stato può essere il punto di partenza per cercare soluzioni.


Si tratta di una condizione in cui diverse persone si trovano anche se apparentemente avrebbero tutti i motivi per avere una vita brillante. Ma spesso, rispetto alle nostre condizioni di salute mentale, si tratta di uno stato interno su cui agire a prescindere dalle circostanze esterne.


Un elemento che dal mio punto di vista influenza molto l'abbassamento della motivazione è l'aumento delle opzioni di scelta che abbiamo nella vita. Oggi siamo in un periodo storico in cui molti esseri umani potenzialmente potrebbero fare, leggere, guardare...ciò che desiderano. E quando di fronte a noi abbiamo infinite possibilità, tendiamo ad andare in una reazione di freezing per cui non scegliamo nulla e la motivazione in generale cala.


Perché manca la motivazione?


La mancanza di motivazione può derivare da varie cause, tra cui stress, mancanza di chiarezza sugli obiettivi, o addirittura un ambiente poco stimolante. Esaminare le ragioni dietro la mancanza di motivazione è il primo passo per superare questo ostacolo.


Ci sono sicuramente dei fattori interni e altri esterni. I primi riguardano il proprio stato mentale ed emotivo, i secondi riguardano il contesto in cui viviamo. Dato che mi interessa aiutare le persone a migliore ed evolvere nella propria esistenza, ciò su cui mi concentro sono i fattori interni. Anche perché sono quei fattori su cui abbiamo un potere diretto. Spesso non possiamo cambiare le circostanze in cui siamo ma possiamo cambiare il modo in cui ci stiamo, e può fare tuttal differenza del mondo.


Potrebbe interessarti anche questo articolo Non ho voglia di fare niente: come combattere l'apatia.


Cosa fare se non si ha voglia di fare niente?

Affrontare la mancanza di motivazione richiede un approccio consapevole e proattivo. Qui ti do alcuni strumenti pratici che possono agire fin da subito nel modificare il tuo stato interno, psichico ed emotivo, in modo da orientarti verso una maggiore proattività.


Ne abbiamo parlato in modo approfondito anche in TIME flow, il workshop di 3 giorni sulla gestione del tempo. Accedi a TIME flow da qui.


Quando sei già e ti senti fortemente demotivato o demotivata, invece di concentrarti sul compito che devi svolgere, inizia a modificare il tuo stato interno. Come? Ora ti spiego alcuni modi pratici in cui puoi farlo.


usa la musica per alzare il tuo livello di energia

Essere motivati ha a che fare con uno stato biochimico nel nostro cervello che ci fa sentire propensi all'azione. Possiamo stimolare quel flusso biochimico anche attraverso la musica. In particolare con musica che ti piace, che ti da una sensazione positiva, che senti avere un effetto potenziante su di te.


Io ho la mia playlist Energy, che ti condivido qui. Le canzoni che motivano te possono ovviamente essere diverse ma se ti può essere utile prendi pure ispirazione.


Quindi quando senti che non hai voglia di fare nulla, invece di partire in un loop di pensieri che ti buttano ancora più giù, ascolta qualche canzone che ti tira su.


gioca e divertiti per tirare su il tuo spirito

Nel mondo occidentale spesso la dimensione del gioco e del divertimento è vista come uan cosa adatta ai bambini mentre quando si diventa grandi "queste cose non si fanno". Invece ogni tanto è assolutamente sano giocare, a qualsiasi età! Il gioco può essere qualsiasi cosa: una partita con degli amici, ballare in casa o provare a sperimentare qualcosa di nuovo in modo leggero e divertente.


Io per esempio il mese prossimo andrò a fare un corso di ceramica, che non ho mai fatto prima. Si tratta di un'attività in cui mi sperimenterò e la prenderò in modo divertente per godermi quel tempo.


Quindi prova a pensare una cosa semplice in cui puoi vivere lo spirito del gioco e del divertimento, e falla anche se apparentemente può sembrare una perdita di tempo.


vai all'aria aperta e stai alla luce

L'essere umano si è evoluto all'aria aperta e solo negli ultimi decenni stiamo passando così tanto tempo in ambienti al chiuso. I fotoni della luce solare hanno un effetto assolutamente ricaricante per il nostro cervello. La cosa migliore da fare è passare almeno 10/20 minuti all'inizio della giornata all'aria aperta con il sole che arriva direttamente negli occhi. Ovviamente prestando attenzione a non farsi male.


Io per esempio anche quando lavoro da casa cerco di uscire fuori appena sveglia giusto per fare due passi e questo mi aiuta molto in termini di focus e motivazione durante la giornata.


Quindi cerca di passare più tempo che puoi nelle tue giornate fuori e a contatto con la luce naturale.


In conclusione, la mancanza di motivazione è un ostacolo comune, ma non insormontabile. Comprendere le radici di questo problema e adottare misure concrete per stimolare la motivazione può fare la differenza nella nostra vita quotidiana. Scegliere di essere motivati è un passo verso la realizzazione personale e il raggiungimento del nostro pieno potenziale.

Comments


bottom of page