Figli dell'era digitale: la voce di Unicef

Aggiornamento: 4 gen 2019


Siamo a soli 18 anni dall'inizio del XXI secolo e se pensiamo al cambiamento che i mezzi di comunicazione hanno avuto dall'inizio del nuovo millennio...sembrano passati secoli! Al mondo non ci sono ancora degli adulti nati tra gli schermi, i bimbi veramente nativi digitali hanno al massimo una decina d'anni oggi. Eppure questi sono i bambini che credo rischiano di pagare il prezzo più alto nella diffusione di massa di smartphone e tablet. Dico questo perché i bambini di oggi sono figli di una generazione di adulti per lo più ancora inconsapevoli di rischi e benefici e buone pratiche nell'educazione al digitale. Questo semplicemente per il fatto che nessuno ha mai insegnato nemmeno agli adulti di oggi come utilizzare questi mezzi. I bambini che nasceranno nei prossimi anni probabilmente avranno genitori maggiormente sensibilizzati ad un uso consapevole delle tecnologie digitali e quindi saranno più preparati sul tema. 

Qualche settimana fa avevo scritto a proposito di un libro rece