Come essere empatici nelle video-chiamate?

Nel primo lockdown lo strumento delle video-chiamate nelle App del gruppo Facebook, che include oltre all'omonimo social anche Instagram e Messenger, sono aumentate del 1.000%. Zoom ha registrato un incremento dai 10 milioni di utenti di dicembre 2019 ai 200 milioni di marzo 2020. In questo contesto di distanziamento sociale abbiamo tutti iniziato ad usare lo strumento delle video chiamate molto più assiduamente del passato.


Data questa premessa le domande che ci poniamo sono:

- è possibile essere empatici ai tempi del lavoro a distanza?

- Come possiamo mantenere quella connessione emotiva che prima vivevamo in ufficio?

- Come possiamo riorganizzare gli spazi di lavoro durante le videochiamate?


A queste domande cerchiamo di rispondere con il confronto tra diversi professionisti in un evento live social. Si tratta di New Normal Live: appuntamento settimanale che ho il piacere di co-condurre insieme a Filippo Poletti, giornalista e Top Voice LinkedIn 2020. Insieme ad un architetto che si occupa di benessere nei luoghi di lavoro e ad un'azienda che fa prodotti tecnologici, parleremo proprio di empatia ai tempi delle video-chiamate. Audio e video di qualità aiutano molto per avere una comunicazione più capace di coinvolgere i propri interlocutori.


Potrebbe interessarti anche Fare una riunione online quanto è produttivo?


“La gestualità e il tono della voce sono due aspetti fondamentali, a cui è necessario prestare attenzione anche nelle riunioni video. Guardare negli occhi il proprio interlocutore è un fattore importante, anche ai tempi del lavoro a distanza” commenta Elisabetta Cardolini Rizzo di Logitech.


“Il posto di lavoro, qualunque esso sia, va ripensato nell’ottica di fornire la migliore esperienza possibile durante tutta la giornata e le occasioni di scambio professionali. Un ambiente di lavoro ben progettato può infatti migliorare non solo la produttività, ma anche il benessere di chi lo occupa”, dichiara Alberto Cominelli, Head of Project Management di CBRE Italy.


Per chi fosse interessato ad approfondire il tema qui il video integrale della puntata su Empatia e conference call.